Se vuoi imparare la lingua giapponese gratis sul tuo telefono, l’applicazione Drops fa al caso tuo. La puoi trovare su google play e sull’app store


Quando aprirai per la prima volta l’applicazione, ti darà una breve presentazione di cosa imparerai. Ti troverai nella schermata principale quella che vedi nell’immagine a destra. In alto a sinistra ti mostra quante parole hai imparato, a destra quanti minuti hai per imparare o praticare le nuove parole.

Drops schermata iniziale con tutti gli argomenti che studierai

L’argomento che vedi nella schermata a destra, la prima volta, ti dice di iniziarlo. La barra gialla e il numero accanto ti dice a quanto sei arrivato ad imparare le parole nuove. Dopo essere arrivato al 100%, al posto della percentuale ti mostrerà una stella che, se diventa gialla, significa che hai completato l’argomento e puoi iniziare quello successivo.

In basso trovi delle immagini che ti apriranno le finestre degli argomenti, il ring (dove puoi ripassare le parole già imparate), la raccolta (tutte le parole che hai imparato nell’ultima sessione e un dizionario) e il tuo profilo.


Quando schiacci il bottone inizia, vedrai l’animazione di una goccia bianca che cade. La prima parola ti viene mostrata prima in giapponese e la sua traduzione e puoi decidere di memorizzarla oppure ignorarla. Dopo questo, ci sono dei mini giochi: può capitarti di dover associare la parola a una delle due o quattro immagini che vedi; un altro giochino è quello in cui ti mostra l’immagine con la parola sotto e ti chiede se quella parola associata all’immagine è corretta o no; un’altro ti chiede di scrivere la parola cliccando delle gocce con uno o più hiragana/katakana/kanji; un’altro devi associare le immagini alle parole. Tutto questo si ripete fino allo scadere del tempo.


Allo scadere del tempo, ti mostra il numero di parole che hai imparato in questa sezione, l’accuratezza delle risposte in percentuale e i milestones (il numero di parole che hai imparato in tutto. Ci sono tre livelli: principiante, turista, comunicatore).

Quando completi un argomento, una finestra ti dice che puoi iniziarne uno nuovo.


Nel profilo puoi decidere quando ricevere le notifiche quando devi imparare o ripassare parole nuove, sentire la pronuncia, i suoni, la vibrazione, scegliere la lingua dell’applicazione e della traduzione delle parole, il sistema di scrittura in kana/kanji/kana + kanji, la trascrizione in romaji (sempre attiva o adattabile – ti mostra la trascrizione per un certo numero di volte e poi non te la mostra più), furigana (sempre attiva o adattabile) e sempre disattiva ed esercizi di scrittura.


Se vuoi molto più tempo per imparare e ripassare le parole, puoi passare alla versione premium pagando per un mese, una volta l’anno o pagare una volta per tutta la vita.



Buono studio della lingua giapponese.

Immagini: mie